Dalla VII Edizione il Salone dell'Arte e del Restauro di Firenze organizza, insieme ai suoi partners, gli International Heritage Awards, premi dedicati agli operatori culturali e ai loro progetti, divisi per diverse categorie a seconda del settore di appartenenza

Una volta lette le descrizioni per categoria, scegli quella che più si avvicina al progetto che vuoi presentare e segui le modalità di partecipazione nel Regolamento in fondo alla pagina

Saranno validi solo i progetti realizzati nei due anni precedenti al 2020 e in corso di svolgimento.

Il premio è aperto a tutti, anche sotto forma di collaborazioni e partenariati.

La partecipazione a questo premio è riservata ai progetti realizzati grazie ad una strutturata sponsorizzazione. Il premio prevede le categorie: fino a 100 mila euro, da 100 a 500 di euro, da 500 a 1 milione di euro, oltre un milione di euro.

Questo premio viene conferito ai progetti sociali realizzati per mezzo dell’arte e dei beni culturali allo scopo di aiutare adulti o minori con difficoltà relazionale, sociale o fisica oppure intere comunità attraverso la valorizzare di aree o quartieri.

Il premio è aperto a tutti, anche sotto forma di collaborazioni e partenariati

Saranno validi solo i progetti realizzati nei due anni precedenti al 2020 e in corso di svolgimento.

Progetti innovativi nel settore dei Beni Culturali e delle nuove tecnologie (web, applicazioni, realtà aumentata, multimediale, digitale, ecc) a favore dei beni culturali.

Il premio è riservato alle start-up che si occupano di beni culturali Start up iscritte alla sezione speciale del registro delle imprese.

Giorgio Rea, Team Leader of Aerariumchain.com (WEREA s.r.l.), membro della giuria

Questo premio viene conferito alla più efficace campagna di marketing e comunicazione per i beni culturali.Eventi pubblicitari, marketing virale, l'uso dei social media, pubblicità, PR, attività di sponsorizzazione.

Il premio è aperto a tutti, anche sotto forma di collaborazioni e partenariati.

Saranno validi solo i progetti realizzati nei due anni precedenti al 2020 e in corso di svolgimento.

La partecipazione a questo premio è riservata ai progetti che hanno come oggetto la valorizzazione integrata del turismo culturale e del territorio: sviluppo economico del territorio, valorizzazione delle risorse endogene dei territori, identità culturali, tradizioni, saperi, creatività, incremento dei flussi turistici, insediamento di attività produttive, interazione e gestione dei luoghi della cultura e del patrimonio culturale, materiale e immateriale, percorsi

Il premio è aperto a tutti, anche sotto forma di collaborazioni e partenariati.

Saranno validi solo i progetti realizzati nei due anni precedenti al 2020 e in corso di svolgimento.

Questo premio viene conferito a un giovane imprenditore nel settore dei beni culturali. Il premio sarà assegnato sulla base del curriculum e delle sue capacità imprenditoriali originali nel campo dell’arte e dei beni culturali.

Il premio è aperto a tutti i giovani imprenditori che possono autocandidarsi oppure essere candidati tramite terzi.